L’assemblea straordinaria dei soci di Banca Carige ha approvato l’aumento di capitale da 700 milioni di euro, nell’ambito dell’operazione di salvataggio con Fitd e Ccb da complessivi 900 milioni. Hanno votato 20.426 azionisti in proprio e per delega con il 47,66% del capitale: favorevole il 91,04% dei presenti, pari al 43,3% del capitale. I contrari sono stati il 4,4%, mentre gli astenuti il 4,47%. Assente Malacalza che detiene il 27,5% del capitale.

“Carige è salva, ci siamo tolti un bel peso. La banca finalmente è libera e può pensare veramente al futuro”. Così Pietro Modiano, commissario straordinario e già presidente Carige, al termine dell’assemblea. “E’ chiaro che il fatto che Malacalza Investimenti non si sia presentata ci ha consentito questo risultato. E’ stata una scelta consapevole e dal mio punto di vista generosa”, ha aggiunto.Ora “dobbiamo avviare le procedure per l’aumento di capitale”, ha poi spiegato. “Cassa Centrale Banca ha preso il suo tempo per prendere una decisione – ha detto riferendosi all’opzione per acquistare le quote Fitd-Svi entro fine 2021 -. Noi da domani lavoreremo come una banca finalmente libera da queste condizioni di incertezza, che hanno condizionato la vita dei colleghi ma anche dei clienti per molto molto tempo e abbiamo davanti una prospettiva di crescita, di ripresa del radicamento territoriale. Questa è la cosa su cui ci concentreremo da lunedì”.”Speriamo che oggi inizi una nuova fase e speriamo davvero che tutti guardino al domani per costruire in positivo e non per cercare di tenere zavorrata Carige sui problemi del passato”. E’ il commento del commissario straordinario di Carige, Fabio Innocenzi. Con il via libera all’aumento “ci guadagnano tutti – ha aggiunto -. Ci guadagna la banca, il territorio, Genova, il sistema bancario, gli azionisti che si sono sacrificati tantissimo, ci guadagnano i dipendenti. E’ una storia dalla quale tutti avevano da perdere e grazie a Dio un po’ alla volta ora tanto da ricostruire”.


Source link

NOTIZIE FINANZIARIE
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *