Connect with us
img

Favorite News

non escludiamo crescita fine anno sopra +5,8%

non escludiamo crescita fine anno sopra +5,8%

NOTIZIE FINANZIARIE

non escludiamo crescita fine anno sopra +5,8%


05 settembre 2021 19:40

“E’ importante che la crescita sia rapida”, ma “la sfida più importante è crescere in modo strutturalmente più elevato che in passato”

“E’ importante – ha aggiunto – che la crescita sia rapida”, ma “la sfida più importante è crescere in modo strutturalmente più elevato che in passato”. ha sottolineato il ministro dell’Economia. “L’intervento sul cuneo e sull’Irpef credo che saranno centrali nella riforma fiscale”, ha aggiunto, spiegando che il carico fiscale deve essere “quanto più possibile favorevole ai fattori della produzione, in particolare al lavoro”.

 

A fine anno debito e deficit meglio di stime Def – “I segnali che abbiamo quest’anno sono incoraggianti, chiuderemo con un deficit e un debito un po’ migliori di quanto indicato nel Def”, ha detto ancora Daniele Franco al Workshop Ambrosetti di Cernobbio, rimarcando che il debito “l’anno prossimo scendera’ ulteriormente e verso la fine del decennio convergerà verso i livelli pre-pandemici”.

 

Giorgetti: serve rivoluzione culturale, cambiare sistema sussidi – E’ necessario in Italia non solo tornare a puntare sulla crescita ma anche una “rivoluzione culturale”, mettendo al centro “coloro che permettono la crescita, e quindi le imprese, gli imprenditori, che hanno il coraggio di investire”. E serve anche un “cambiamento culturale degli imprenditori” stessi. Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti. “Dobbiamo ricostruire un sistema di incentivi e di sussidi”, ha aggiunto. “Ci vuole una cultura di imprenditori e non diprenditori”. 


Correlati


Source link

Continue Reading
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in NOTIZIE FINANZIARIE

To Top
error: Content is protected !!