Connect with us
img

Favorite News

Instagram ads: come attirare clienti ed aumentare la vendita dei tuoi prodotti – Studio Samo

instagram ads base

NOVITÀ DI MARKETING SU INTERNET

Instagram ads: come attirare clienti ed aumentare la vendita dei tuoi prodotti – Studio Samo

Nell’ecosistema dell’advertisingAdvertising (abbreviato ADV) significa pubblicità, è un messaggio a pagamento che un’azienda invia con lo scopo di informare o influenzare le persone che lo ricevono… digitale, Instagram Ads rappresenta una delle soluzioni più versatili.

La sua facilità d’uso e la sua targetizzazione scientifica attirano brandUn Brand è un simbolo identificativo, marchio, logo, nome, parola e/o frase che le aziende usano per distinguere il loro prodotto dagli altri. Una combinazione… di ogni dimensione. Incorporare Instagram ads nella strategia di marketing significa investire in una piattaforma popolata da un miliardo di utenti. Attivi quotidianamente.

La potenza principale del social è la sua audience. Infatti, le aziende che investono sulle Instagram Ads lo fanno per intercettare nuovi potenziali clienti. E per rafforzare il brand.

Creare campagne pubblicitarie sulla piattaforma è semplicissimo. Tutto ciò che occorre sono le creatività, il copy ed il budgetUn budget è una stima delle entrate e delle spese in un determinato periodo di tempo futuro, e viene solitamente compilato e rivalutato periodicamente. I…. Nonché la conoscenza approfondita delle buyer personasLe Buyer Personas sono rappresentazioni semi-fittizie del cliente ideale. Si basano su ricerche di mercato, dati reali sui clienti esistenti e alcune ipotesi basate sui….

Crescita esponenziale dell’audience

Se ti stai chiedendo perché investire in Instagram Ads, la risposta è semplice.

Instagram è uno dei social network più amati dai giovani. Infatti, gli utenti principali e attivi sono proprio loro. I giovanissimi ed i millennials.

Nel giugno 2018, Instagram ha raggiunto un miliardo di utenti attivi mensili, contro gli 800 milioni del settembre 2017.Statista.com

Per le aziende questa informazione è una ghiotta opportunità. Specie per chi ha come buyer personas gli under 30.

L’eterogeneità dell’audience rende Instagram Ads appetibile per i brands. Infatti, nel 2016 gli advertiser pronti a raggiungere nuovi clienti erano più di 1 milione!

La crescita esponenziale dell’audience si traduce nell’accuratezza di trovare l’audience esatta per le esigenze di ogni azienda. Dunque vendite più sicure e prospectUn Prospect è un potenziale cliente di cui abbiamo informazioni di contatto e che è stato qualificato come rispondente a determinati criteri. Nella maggior parte… più inclini all’acquisto.

Takeaway

Se desideri creare una campagna di successo con Instagram ads assicurati di conoscere a menadito le tue buyer personas ed i loro desideri.

Affinché le campagne siano efficaci, potresti includere nella tua strategia di marketing la creazione di una presenza sul social. Così facendo, riuscirai a creare un rapporto diretto con i clienti in targetTarget si riferisce a un gruppo di potenziali clienti ai quali un’azienda vuole vendere i propri prodotti o servizi. Il Target è di conseguenza anche….

Da leggere: Social commerce: gli strumenti delle piattaforme per lo shopping

Instagram ads è la soluzione ideale per la tua azienda?

L’audience di Instagram è eterogenea. A questo punto potresti chiederti quali ulteriori demografiche contraddistinguono l’utenza del social.

Secondo un’analisi di Wordstream, gli utenti più attivi sul social sono i millenials e la generazione Z. Stiamo parlando del 55% degli utenti! Per quanto riguarda il pubblico adulto, solo il 28% degli utenti sono under 50.

Parlando di generi, l’audience femminile è predominante sul social. Le ricerche di Statista affermano che il 52% degli utenti sono donne, mentre gli uomini sono il 48%.

Instagram rappresenta la soluzione ideale per tutti quei business che operano nel settore ristorativo, turistico, artistico e dell’abbigliamento.

Takeaway

Se la tua azienda opera nei settori più in voga su Instagram, valuta l’idea di creare una presenza sul social. Crea un piano editoriale ad hoc per intercettare utenti in target con la tua offerta.

Comincia a delineare un processo educazionale con cui abituare i prospect a sposare la tua filosofia aziendale ed i tuoi prodotti.

Da leggere: Come vendere con Instagram all’estero

Tipologie di Instagram Ads

Mensilmente, più di 130 milioni di utenti interagiscono con post di shopping.Instagram for Business

Il social offre ben 6 soluzioni per fare advertising.

Ogni Instagram ads ha come protagonista le creatività – ovvero il contenuto visuale – e la CTAAcronimo di Call to action (traduzione: invito all’azione). Un’istruzione per il pubblico volta a provocare una risposta immediata. Nelle CTA di solito si usa un verbo….

Il mix di creatività, copy e ingegnerizzazione delle ads induce l’utente a cliccare sulla CTA ed immergersi nella tua proposta aziendale.

La soluzione più nota è l’inserzione con foto. La strategia migliore per evitare che l’utente scorri in basso, è puntare su una creatività seducente e diretta.

Il visual è e rimane il protagonista indiscusso per attirare l’attenzione dell’utente. La creatività può essere una semplice foto ma anche un video.

Queste sono le offerte pubblicitarie offerte da Instagram:

1.     Inserzioni nelle storie

Queste inserzioni hanno il potere di raggiungere tantissimi utenti. Instagram afferma che 500 milioni di persone le usano quotidianamente. Si tratta di una sezione dove l’attenzione è estremamente elevata.

2.     Inserzioni nel feed – con foto

Le foto hanno il potere di spiegare un concetto in modo immediato. Per rispettare la compliance di Facebook, assicurati di non inserire troppo testo nell’immagine. L’ideale sarebbe non superare il 20% dell’intera superficie (anche se non c’è più la regola massimo 20% di testo sull’immagine).

3.     Inserzioni nel feed – con video

Con i video hai più tempo per creare uno storytelling aziendale ed innescare emozioni nell’utente. Allo stesso tempo, i video possono essere un’arma a doppio taglio. Ricorda che hai pochi secondi per attirare l’attenzione dell’utente, mantenerla viva ed evitare di annoiarlo.

4.     Inserzioni carosello

Questa tipologia mostra vari prodotti sfruttando una singola inserzione. Questa opzione è particolarmente utile nel mercato B2C, dove l’acquisto avviene spesso per impulso. Una valida alleata anche nel retargeting.

5.     Inserzioni raccolta

Crea un collage con 3-4 foto e appaiono nel feed come unico blocco. Le immagini devono rispondere alla domanda “cosa fai?” e “qual è il beneficio per me?”. Solo così riuscirai a suscitare l’interesse degli utenti.

6.     Inserzioni su esplora

La sezione esplora è usata da metà degli utenti presenti sul social. Chi la visita lo fa perché cerca di ispirazione e nuovi contenuti. Le inserzioni appaiono una volta che l’utente clicca su una singola foto e comincia a scorrere nel feed esplora.

Takeaway

La priorità di Instagram sono i video e le foto. Gli utenti visitano quotidianamente il social per cercare ispirazione, intrattenimento e nuovi prodotti da scoprire.

Insieme al tuo team, lavorate affinché il visual sia il più naturale possibile.

L’obiettivo è far immergere il tuo funnelIl Funnel (noto anche come sales funnel o marketing funnel) è il processo attraverso il quale le aziende guidano i clienti nell’acquisto dei prodotti. Il… di vendita. Se vuoi aiutare il prospect a compiere questo passo verso di te, assicurati che non tutte le creatività urlino “Acquistami!”

Cerca di giocare su un visual diretto e finalizzato alla vendita quando si tratta di ads per il retargeting. Invece, in fase di awareness crea campagne meno artificiose. Focalizzati sullo storytelling del prodotto incentrato sui benefici.

Anatomia di un Instagram ads: le premesse

Instagram ha aperto le porte dell’advertising nel 2015. In sei anni la sua offerta pubblicitaria è diventata ancora più semplice e alla portata di chiunque.

Investire in Instagram ads vuol dire

Raggiungere moltissimi utenti in target – basta ricordarsi che l’audience del social ha superato il miliardo.Aumentare le chance di mostrare la pubblicità: molti di questi utenti trascorrono 30 minuti in media ogni giorno sull’app.Targetizzare con precisione chirurgica l’audience: Instagram condivide la piattaforma pubblicitaria di Facebook, la quale è ottimizzata per favorire elevate performance agli advertiser.Ottenere risultati tangibili: Si stima che il 75% degli utenti di Instagram agirà su almeno un annuncio ad un certo punto. [Hootsuite]Creare Instagram Ads

Il processo di creazione delle instagram ads avviene sul business manager di Facebook.

Attraverso il pannello per advertiser puoi scegliere gli obiettivi, selezionare la tua audiene, decidere il posizionamento dell’ads, inserire il copy e selezionare le creatività di ogni inserzione pubblicitaria. Una volta impostato, puoi decidere il budget per sostenere questa campagna di advertising.

Step 1: Accedi al tuo Business Manager

Affinché tu possa creare con successo un’inserzione, assicurati di collegare il profilo instagram al business manager.

Una volta raggiunto il sito, clicca sul tasto verde “Crea.”

Step 2: Seleziona l’obiettivo della tua campagna pubblicitaria

Le campagne pubblicitarie sono suddivise in tre macro aree: notorietà, considerazione e conversioneNel web marketing, per conversione si intende quando un utente compie una specifica azione – misurabile – importante per la tua attività. Esempi sono l’accesso al sito, la visita di….

Obiettivi per la notorietà

Notorietà del brand: “Obiettivi che generano interesse verso il tuo prodotto o servizio. Aumentare la notorietà del brand significa raccontare alle persone ciò che dà valore alla tua azienda.”Copertura: obiettivi che inducono le persone a pensare alla tua azienda e a cercare maggiori informazioni in merito.Obiettivi per la considerazione

Traffico: incanala il traffico sul social e lo fa atterrare su un sito di riferimento. (landing pagePer Landing Page (traduzione: pagina di atterraggio) si intende una pagina appositamente realizzata con l’obiettivo di convertire i visitatori del sito in lead (contatti) o in clienti, spesso dopo aver…, blogUn blog (abbreviazione di “weblog”) è un “giornale online”, o un sito web informativo, che mostra le informazioni in ordine cronologico inverso, con gli ultimi… post, sito web)Interazione: crea contenuti ad hoc per aumentare l’engagementEngagement, dall’inglese “coinvolgimento”, è un termine che indica il livello di coinvolgimento degli utenti rispetto ad un’azienda o brand, spesso utilizzato in ambito Social Media Marketing. Vi è… nei clienti. Un obiettivo del genere è specifico per creare interazioni come “mi piace” e commentare.Installazione dell’ app: la CTA invita l’utente a consultare lo store di riferimento (AppStore e Play Store) per scaricare l’app.Visualizzazione del video: le persone saranno interessate a consultare il video e scoprire di cosa parlerai.Generazione di contatti: un classico esempio di ad per fare lead generationLa lead generation è il processo di attrarre e convertire potenziali clienti in lead, quindi ottenere informazioni di contatto. Nel digital marketing si utilizzano una…. In questa campagna puoi suggerire ai clienti di richiedere un preventivo o, semplicemente, raccogliere leadSpesso tradotto come “contatto”, un lead è un individuo o azienda che ha mostrato interesse condividendo informazioni di contatto, come indirizzo e-mail, numero di telefono… per fare email marketing.Messaggi: Invita le persone ad entrare in contatto diretto con te attraverso messaggi in privato.Obiettivi per le conversioni

Conversioni: Attraverso la CTA le persone sapranno quale passo successivo compiere. Un esempio classico di CTA per generare conversioni è ACQUISTA ORA.Vendita dei prodotti del catalogo: Facebook ha implementato la funzionalità del catalogo. Potresti scegliere questo obiettivo per sponsorizzare un singolo prodotto del tuo ecommerce o creare un carosello ricco di prodotti.Traffico nel punto vendita: Incita le persone a visitare lo store fisico.Step 3: Targetizzare l’audience

Affinché Instagram Ads perfomi al meglio, bisogna impostare la giusta targetizzazione dell’audience.

In questo caso non dovrai far altro che inserire le informazioni anagrafiche del tuo target in modo che l’algoritmo del social riesca a matchare la tua offerta con il giusto pubblico. Si tratta di 7 parametri da gestire con estrema facilità.

Genere: mostra l’ad a donne, uomini o entrambi;Età: seleziona il range d’età a cui far visualizzare l’ad;Luoghi: mostra l’ad a chi risiede in un Paese specifico. Per far performare al meglio l’ad, puoi scegliere un ulteriore targetizzazione geolocalizzata inserendo la città scelta o, in alternativa, direttamente un CAP;Lingua: indipendentemente dalla residenza fisica, l’ad sarà mostrata a chi parla una determinata lingua.Targetizzazione dettagliata: “includi o escludi persone da un pubblico in base a criteri come dati demografici, interessi e/o comportamenti. [Facebook]” Le informazioni demografiche possono essere relative al livello di istruzione, potere d’acquisto, genitorialità, relazioni;Pubblico personalizzato: il pubblico personalizzato è un pubblico di destinazione composto da persone che già conosci, creato a partire da informazioni fornite da te o generate dai prodotti di Facebook. Puoi creare gruppi di pubblico personalizzato da un elenco, dal pixel di Facebook, dall’SDK di Facebook e da un’interazione su Facebook. [Facebook]Connessioni: puoi includere o escludere chi ha già scaricato la tua app e/o messo like alla tua pagina.Una volta impostate queste informazioni, l’algoritmo di Instagram calcolerà automaticamente il numero di persone in target.

Step 4: Posizionamento delle ads

Attraverso il Business Manager puoi scegliere se mostrare le campagne su entrambi i social di Zuckerberg. Nel caso decidessi di ignorare Facebook, Instagram ti permette di posizionare le Instagram Ads in diversi luoghi.

Come puoi vedere nell’immagine, gli unici obiettivi che puoi collocare in ogni sezione di Instagram sono solo gli obiettivi dell’area notorietà – notorietà del brand e copertura – e visualizzazione del video – facente parte dell’area considerazione.  Tutti gli altri sono disponibili su ogni luogo, ad esclusione della IGTV.

L’unica eccezione è l’obiettivo “traffico nel punto vendita”, disponibile solo nel feed e nelle stories.

Il 50% degli utenti di Instagram sono più interessati a un marchio dopo aver visto un annuncio per esso su Instagram.Instagram

Analizziamo le potenzialità offerte dai posizionamenti:

Feed [Sezione notizie]: la sezione più controllata all’interno dell’app. Con un buon lavoro di strategia e creatività potresti donare all’ad un aspetto meno pubblicitario, così da suscitare curiosità nell’utente.Storie: Le stories ad con testo centrale superano gli annunci senza testo il 75% delle volte. [Instagram]Sezione Esplora: usata giornalmente da più di 200 milioni di utente. E’ basata sugli interessi personali di ogni utente e permette ai visitatori di scoprire contenuti nuovi ed esclusivi. Viene visitata anche per conoscere brand e nuovi prodotti da acquistare. Le ads non sono visualizzate sulla griglia, ma una volta aperto il feed esplora.IGTV: I video di IGTV sono 4 volte più grandi delle foto sulla pagina Esplora, inoltre i sottotitoli sono disponibili in 16 lingue. [Instagram]Step 4: Selezione del Budget

Fare advertising su Instagram è più costoso rispetto a Facebook. Come sottolinea anche Adespresso in un suo articolo, questa differenza di prezzi è uno dei motivi che fa vacillare gli imprenditori desiderosi di espandere la propria reach.

Nonostante il prezzoIl prezzo è la quantità di denaro richiesta per un prodotto o un servizio. In senso lato, il prezzo è la somma di tutti i… è spesso visto come un freno nella propria strategia di marketing, fare instagram ads vuol dire ricevere più benefici:

Targeting avanzato;Tassi di engagement più alti;Predisposizione degli utenti all’acquisto;Intenzione negli utenti di scoprire nuovi brands.Il CPC più alto è stato nella fascia di età 25-34, con un CPC medio per il 2017 di circa 1,07 dollari, seguito dalla fascia di età 55-64, con un CPC medio di 1,03 dollari. AdEspresso

I costi variano in base:

Età; Genere;Obiettivi della campagna.Step 5: Monitorare le performance delle instagram ads

Facebook fornisce una chiara panoramica con cui tenere sotto controllo le performance delle tue campagne pubblicitarie.

Per avere un’idea del rendimento delle tue ads ti basta seguire una semplice procedura in 4 step ed in meno di un minuto scoprirai l’andamento delle tue pubblicità.

Entra nel pannello gestione inserzioni;Selezione la campagna e l’inserzione da monitorare;Seleziona visualizza i grafici;Clicca su posizionamento: in questa sezione puoi monitorare anche i costi della campagna.Considerazioni finali

Le Instagram Ads sono un ottimo investimento in termini di pubblicità. Grazie alla sua audience più viva e attiva che mai, i brand hanno modo di raggiungere nuovi clienti giorno dopo giorno.

La versatilità delle sei soluzioni pubblicitarie, rendono Instagram Ads un’opportunità ghiotta per intercettare le domande latenti del pubblico. Specie il B2C, più incline agli acquisti d’impulso.

Molte ricerche hanno sostenuto che i brand che investono in advertising sulla piattaforma ottengono benefici interessanti in termini di notorietà e di conversioni. 




Source link

Continue Reading
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in NOVITÀ DI MARKETING SU INTERNET

To Top
error: Content is protected !!