Sei pronto a scoprire i trend del 2021? Siamo quasi giunti alla fine del 2020, un anno decisamente complesso, di cui abbiamo saputo cogliere input necessari, come la digitalizzazione, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione.

I presupposti per il 2021 nel settore del Digital MarketingIl Digital Marketing è la componente del marketing che utilizza internet e le tecnologie digitali online per analizzare il mercato, elaborare strategie e porle in… sono decisamente floridi, infatti ci saranno novità e trend davvero innovativi: non dobbiamo dimenticare che il 2020 ha segnato l’inizio della Quarta Rivoluzione Industriale.

Un fenomeno socio-culturale, che terminerà nel 2030, un decennio caratterizzato dal cambiamento, dove l’essere umano in un breve lasso di tempo, raggiungerà lo stato dell’arte in tutti i settori, soprattutto in campo tecnologico.

Da uno studio condotto da DataReportal in collaborazione con Hootsuite e We are Social  possiamo definire quali siano i 5 trend più importanti del 2021.

Di seguito la presentazione di Simon Kemp,Chief Analyst di DataReportal.

Vediamo, meglio in dettaglio ogni singolo trend!

 Digital Adoption

Stiamo vivendo il periodo della trasformazione digitale: una vera e propria rivoluzione culturale, infatti se prima della pandemia, erano presenti fasce della popolazione mondiale che non avevano mai utilizzato internet, oggi circa il 60 % della popolazione mondiale naviga quotidianamente sul web.

Dallo studio condotto da DataReportal in collaborazione con Hootsuite e We are Social  si evince infatti, che:

346 milioni di utenti abbiano iniziato ad utilizzare internet negli ultimi 12 mesi ( durante la pandemia )376 milioni di utenti abbiano iniziato ad utilizzare i social media negli ultimi 12 mesi ( durante la pandemia )Questo significa che  ogni giorno circa 1 milione di utenti inizia ad utilizzare internet ed i social media per la prima volta!

Dalle statistiche si evince quale sia il comportamento e la User Experience dell’utente medio nel mondo: si tratta di un utente connesso per circa 6,5 ore al giorno.

Ciò significa che svolgiamo circa il 40% della nostre attività quotidiane online.

 Ma che tipologia di attività compie l’utente  medio mentre è connesso?

L’utente medio, trascorre circa un terzo del tempo, durante la sua esperienza online, sui social media, ma sono in forte crescita anche le seguenti abitudini:

Guardare contenuti in streaming su piattaforme come Netflix e Disney+Ascoltare musica in streaming su piattaforme come Apple Music e Spotify Scaricare ed utilizzare nuove app sul proprio smartphoneInoltre, la maggior parte degli utenti rivela che continuerà ad utilizzare internet ed i social media anche dopo la pandemia.

Possiamo affermare che soprattutto la prima ondata pandemica, ha fortificato l’esperienza online, sia per i nuovi utenti che per quelli che erano soliti usare i social media e navigare sul web, già prima della pandemia.

Abbiamo parlato di un utente sempre più connesso, ma come si posiziona l’Italia in questa ricerca?

L’ utente medio italiano  trascorre online circa 6 ore al giorno, rientrando decisamente nella media mondiale.

Il Paese più connesso del mondo sono le Filippine con ben 9,45 ore, mentre il Paese meno connesso è il Giappone con  4,22 ore: ovviamente i paesi con una popolazione giovane saranno più orientati alla Digital Adoption, rispetto ai paesi con una popolazione più anziana.

Social Mix

Abbiamo appena visto come la maggior parte dell’ esperienza online dell’utente sia strettamente legata ai social media.

Ma quale social media è il migliore per il tuo business?

Innanzitutto, dobbiamo definire le nostre Buyer Personas, infatti se non conosciamo il nostro utente ideale come possiamo definire quale sia il social più adatto per il nostro brandUn Brand è un simbolo identificativo, marchio, logo, nome, parola e/o frase che le aziende usano per distinguere il loro prodotto dagli altri. Una combinazione…?

Non tutti i social media sono performanti per qualsiasi tipologia di utente, ma dobbiamo valutare quali siano i più adatti per il nostro business, studiando le caratteristiche socio-demografiche del nostro user, come per esempio il sesso e l’età.

Un millennial, ossia un utente nato tra il 1980 e l’inizio del 2000, avrà un comportamento e una User Experience  ben diversa rispetto ad un utente della generazione Z , nato dopo il 2000 o rispetto ad un baby boomer, nato tra il 1946 e il 1964.

Evoluzione dei comportamenti di ricerca

Il modo attraverso cui gli utenti stanno facendo ricerche online, sta decisamente cambiando, soprattutto per via del sempre più largo uso di Intelligenza Artificiale.

Quali cambiamenti apporterà questo nuovo trend?

Ci sarà un cambiamento nel comportamento dell’utente che metterà in luce un nuovo modo di fare  SEOSearch Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca): l’insieme di strategie e pratiche per posizionare siti o pagine web nei risultati organici dei motori… e SEM, infatti attraverso l’AI, cambierà il modo di scrivere e creare contenuti sul web. 

Da uno studio condotto da Google si evince che il 70% delle ricerche fatte attraverso l’ Assistente Google, sono espresse in linguaggio NGL, ossia in linguaggio naturale, ben diverso rispetto ai testi ed alle keywords scritte solitamente sul web.

Quindi, quali tipologie di ricerca saranno in trend nel 2021?

Possiamo individuare 3 tipologie di ricerca in trend:

Ricerca vocaleRicerca per immaginiRicerca socialLa maggior parte della ricerca vocale è fatta da utenti fino ai 35 anni e da utenti di età compresa tra i 55 ed i 64 anni, soprattutto in India, Cina e Indonesia, tre dei Paesi dove è presente il maggior numero di digital adopters.

La ricerca per immagini, fatta principalmente su Google e Pinterest, è un trend in crescita, ma non in maniera uniforme in tutto il mondo, infatti è largamente in uso in Sud America e Sud – Est Asiatico.

L’utente ideale che fa ricerca per immagini è rappresentato da una donna di età compresa tra i 16 ed i 34 anni: un dato decisamente importante per qualsiasi brand che si proponga a questo targetTarget si riferisce a un gruppo di potenziali clienti ai quali un’azienda vuole vendere i propri prodotti o servizi. Il Target è di conseguenza anche….

La ricerca social è il secondo modo di cercare informazioni online dagli utenti in tutto il mondo.

Possiamo individuare due tipi di Buyer PersonasLe Buyer Personas sono rappresentazioni semi-fittizie del cliente ideale. Si basano su ricerche di mercato, dati reali sui clienti esistenti e alcune ipotesi basate sui… per questa tipologia di ricerca:

utenti tra i 16 ed i 24 anni che utilizzano i social media per cercare un brand ed acquistarne i prodotti o servizi utenti tra i 45 e 54 anni che cercano un brand sui social media per conoscerloE-commerce

Il 2020 ha visto decisamente la crescita dell’ e-commerce e dello shopping online, infatti a causa della pandemia, soprattutto durante la prima ondata pandemica, in cui il lockdown era serrato, la maggior parte degli utenti ha fatto acquisti online principalmente per beni di prima necessità.

Analizzando il trend in Italia, possiamo osservare come fare shopping online sia diventato, un comportamento comune, in seguito alla pandemia, infatti si registra una crescita di più del 50 %.

Mercato asiatico

L’ Asia rappresenta il mercato target per il tech, infatti in questo continente sono localizzati il maggior numero di digital adopters.

Inoltre, come possiamo osservare da una ricerca sui Top RankingIn ambito SEO, Ranking si riferisce alla posizione nella classifica dei motori di ricerca come Google. Ottenere un buon ranking per parole chiave rilevanti per… Websites, condotta da Alexa, 5 tra i principali e-commerce sono proprio asiatici.

Sul mercato asiatico, possiamo infatti, osservare due fenomeni:

l’ Asia ispira il mercato occidentale: Tik Tok, ha cambiato il modo in cui l’utente interagisce sui social media e sia la UX che la UI, sono profondamente influenzate dal mercato asiatico l’ Asia rappresenta il mercato ideale per i brand occidentali che vogliono investire nel tech, in quanto è possibile avere una crescita e un ROIIl ROI (Return Of Investment, “ritorno sull’investimento”) è il guadagno generato da un determinato investimento, meno il costo dell’investimento stesso.  Il ROI è in genere la misura… a breve e medio terminePer questo, l’ Asia sarà decisamente da tenere d’occhio nel 2021.

Tu che cosa ne pensi di questi trend per il 2021?


Source link

NOVITÀ DI MARKETING SU INTERNET