La maggior parte dei professionisti del marketing sono ben consapevoli dei pro e dei contro della pubblicità su Facebook e di quanto possa essere utile per generare contatti.

Tuttavia, gli annunci a pagamento sono ben lungi dall’essere l’unico modo per stimolare il business e migliorare la consapevolezza del brand.

Utilizzando costantemente Facebook Insights è possibile monitorare e analizzare i propri utenti e capire esattamente quali contenuti piacciono di più e quali segmenti del pubblico sono più interessati.

Adattare le proprie strategie in risposta ai risultati registrati dalle Insights può aiutarci a migliorare costantemente i risultati e a raggiungere utenti maggiormente targettizzati.

Nel marketing avere un cliente motivato che clicca su un annuncio a pagamento e che subito dopo passa all’acquisto è uno scenario ideale, ma non sempre questa azione si concretizza.

Sviluppare un seguito fedele di utenti che sono attivi sui social network non solo aumenta le possibilità di conversioni nella fase di acquisto, ma porta anche altri utenti ad interagire, creando un cerchio di influenza sempre più ampio.

Come aumentare l’engagement su Facebook senza annunci a pagamento

Se non si hanno a disposizione budget tali da poter essere investiti nel medio e lungo termine possiamo attuare tutta una serie di strategie a costo zero. Ecco alcuni consigli per aumentare l’engagement su Facebook senza spendere in ADS

Chiedi e rispondi 

La gente ama condividere quello che conosce meglio. Fare domande è un ottimo punto di partenza, perché induce le persone ad esprimere le proprie opinioni, che porta alla nascita di una discussione o dibattito e, quindi, ad un’ulteriore attività. Rispondere in modo tempestivo ed esauriente alle domande poste dagli utenti è anch’esso cruciale.

Come spiega Page Vandiver, fondatore e CEO di Simply Heaven Design, “Fai domande ai tuoi seguaci. Hai mai avuto un amico che parlava solo di se stesso? Quanto è durato questo rapporto? Segui lo stesso principio con la tua pagina per ottenere l’impegno. Il mondo non sta cercando un uomo su una piattaforma da seguire. Sono alla ricerca di un’esperienza comune. Le persone non vogliono solo ascoltare, ma anche contribuire ed essere ascoltate. A causa della frammentazione dei media e del pubblico di nicchia, ognuno ha qualcosa di valore – un’intuizione, una connessione, una risorsa da offrire. Non importa quale sia la vostra nicchia – coaching, eCom, o immobiliare, trovare il modo di porre domande ai vostri seguaci. Non fingere di sapere tutto… Come amministratori o gestori di pagina, essere vulnerabili e chiedere ciò di cui avete bisogno o domande per conoscere i vostri seguaci e fondamentale. Inoltre, ricorda che Facebook come sistema è stato progettato per promuovere contenuti che ottengono il massimo impegno… I commenti sono una parte enorme di questo“.

Creare contenuto interattivo

Sulla stessa linea, focalizzarsi su contenuti che promuovono ulteriori azioni aumenta la probabilità che un utente venga coinvolto nella vostra comunità online. Gli strumenti più popolari sono:

  1. Sondaggi
  2. Quiz
  3. Concorsi

Questi strumenti non solo aggiungeranno una certa varietà ai vostri soliti contenuti e messaggi, ma genereranno anche coinvolgimento.

Utilizzare video per stimolare l’interesse

Il segmento in più rapida crescita dei social media sono i video che stanno diventando uno strumento essenziale per qualsiasi azienda. Marco Hernandez di Kaizen Social spiega come possono essere utilizzati anche i contenuti esistenti.

“Trasformare i contenuti in video, gli utenti passano meno tempo a leggere oggi rispetto a prima. Rivedere tutti i post del blog e trasformarli in video. I consumatori su Facebook sono affamati di guardare video che li educano su argomenti”.

Ci sono infinite statistiche che illustrano l’importanza del video nel marketing, ma un dato prevale su tutti: il 92% dei consumatori di video mobile condivide i video con altri utenti.

Per questo motivo, i video possono aumentare l’impegno complessivo e aumentare il vostro pubblico sui social media. Che si tratti di video informativi, divertenti o anche promozionali, sfruttare i video come parte della strategia apre la possibilità di raggiungere una demografica completamente nuova, e in rapida crescita.

Essere presente nei gruppi su Facebook

Come ci dice Jide Alufa di Sophiads, “I messaggi e i contenuti organici sono la chiave per stimolare un maggiore coinvolgimento, ma i gruppi Facebook sono la porta … creare un gruppo su Facebook è un modo semplice per guidare l’impegno e identificare il mercato, con un beneficio in più; puoi restringere il focus al pubblico del gruppo invece di pubblicare gli stessi contenuti in 1000 posti. Un gruppo su Facebook è ciò che è un buon terreno per un agricoltore, piantare i semi contenuti e guardare il pubblico crescere”.

Quando le persone si uniscono ai gruppi di Facebook, generalmente significa che hanno più di un interesse passeggero nel focus del gruppo. Trovare persone disposte a far parte di un gruppo interattivo fornisce un pubblico “affamato” per qualsiasi contenuto che li ha attirati a far parte di tale gruppo. Questo significa che sapete già a cosa sono interessati e li avete proprio lì in questo spazio online bello e ordinato da utilizzare come elemento centrale della vostra strategia di marketing.

Constatazioni finali:
Avere un sacco di seguaci è una cosa, ma avere quei seguaci attivamente impegnati sulle proprie pagine farà aumentare l’engagement su Facebook senza bisogno di ricorrere ad inserzioni a pagamento.

[via socialmediatoday.com]

 

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.



Source link

NOVITÀ DI MARKETING SU INTERNET
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *